da Don Remo

Fratelli e sorelle carissimi,

oggi celebriamo Maria con il titolo di Madre di Dio, patrona della nostra comunità pastorale, singolare coincidenza di date voluta dal Signore per chiamare a Sé il nostro parroco.

Quante volte ci ha guidato nella recita del Rosario: “prega per noi adesso e nell’ora della nostra morte”. Oggi, don Alfredo contempla il volto di Gesù e Maria che, certamente, era accanto a lui in quegli ultimi istanti. 

Oggi, il nostro padre non ci lascia soli perché, ancora una volta, ci indica Maria, la nostra mamma del Cielo; alle sue materne e amorevoli mani vogliamo affidarci perché asciughi le nostre lacrime, consoli il nostro dolore e, nello smarrimento ci conduca a Gesù, nostra unica Salvezza e Speranza. 

In questo momento di confusione e di tante domande, con piena fiducia nel Padre, lasciamo che siano le audaci parole di San Paolo a guidarci: 《Fratelli, noi sappiamo che tutto concorre al bene per coloro che amano Dio》(Rm 8,28) cui aggiunge sant’Agostino,《anche quello che chiamano male》.

La Madre di Dio, all’inizio di questo nuovo anno, ci aiuti, nuovamente, ad abbandonarci con piena fiducia all’Amore del Padre e ad unirci tutti in piena comunione nel Nome del suo Figlio Gesù.

Il Signore, per l’intercessione di Maria, sua Madre, benedica voi tutti e doni a don Alfredo la ricompensa per il bene che ha fatto fra noi. Amen

Don Remo

Social:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •